Il 1967 – Un senso di vigilia

Luigi Tenco, Gigi Meroni, don Milani. Il papa è comunista? Addio Totò! L’ultimo colpo della Banda Cavallero. Bolivia, Cina, Trento e Torino

  • I cittadini appena diventati maggiorenni, esclusivamente di sesso maschile, ricevono una cartolina di chiamata alle armi. La renitenza alla leva è punita con il carcere.
  • La Piaggio mette sul mercato il ciclomotore Ciao: 48 cc, 70 km con un litro di miscela al 2, sospensione solo sul sellino, 54.000 lire. Lo slogan dice: “Le sardomobili hanno il tetto di latta. Libero chi ciao”. Resterà in produzione fino al 2006; 3,5 milioni di pezzi venduti.
  • Elio Fiorucci, milanese, figlio di un negoziante di pantofole. Apre una boutique in corso Vittorio Emanuele, a due passi dal Duomo: jeans stracciati, magliette con figure, zeppe. Nasce la “moda di strada” italiana.

Hit parade 1967 – i singoli più venduti
A chi – Fausto Leali
Theme from Dr. Zhivago (Lara’s theme) – Bob Mitchell
Cuore matto – Little Tony
Nel sole – Al Bano
La coppia più bella del mondo – Adriano Celentano con
Claudia Mori
Parole – Nico e i gabbiani
Un mondo d’amore – Gianni Morandi
Mama – Dalida
A whiter shade of pale – Procol Harum
Poesia – Don Backy

Alcune altre mie suggestioni dal 1967

redazioneggf 2017-12-11T16:53:57+00:00 6 dicembre 2017|0 Commenti

Scrivi un commento